Orari Uffici Lun - Ven 09.00/13.00 15.00/19.00
CENTRALINO +39 0532 292411
test

“Così abbiamo garantito la sicurezza in discoteca”

“Così abbiamo garantito la sicurezza in discoteca”

Mazzoni (Top Secret) commenta l’intervento effettuato sabato quando un 54enne ha minacciato la security con un coltello.

“Il sistema di sicurezza per le discoteche funziona bene, e l’intervento del nostro operatore Sabato scorso alla discoteca Barracuda di Lido di Spina ne è una dimostrazione: la professionalità dei nostri addetti e la piena collaborazione con le forze dell’ordine ha evitato ogni possibile situazione di pericolo e ha confermato che oggi le discoteche sono luoghi sicuri”.

Lo afferma Matteo Mazzoni, presidente di Top Secret Investigazioni e Sicurezza commentando l’intervento degli addetti che sabato scorso ha portato alla denuncia di un 54enne che, in possesso di un coltello, aveva minacciato un operatore della security che gli impediva l’accesso al locale.

“Le novità introdotte dal Decreto Maroni e i requisiti di selezione e formazione professionale per gli addetti alla security hanno rinnovato profondamente quella che era la figura del buttafuori – spiega Mazzoni – così oggi possiamo contare su personale esperto e in grado di far fronte con grande professionalità a ogni tipo di evenienza”.

“L’intervento alla discoteca Barracuda – conlcude il presidente di Top Secret – è la dimostrazione che le discoteche che rispettano le regole sono oggi un posto sicuro: soggetti potenzialmente pericolosi vengono tenuti fuori dai locali e se necessario viene richiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Come è avvenuto sabato sera: con professionalità, senza che si venissero a creare situazioni critiche e nel rispetto dell’incolumità di tutte le persone coinvolte”.